Goran Pandev, il calciatore brutto eroe della Macedonia

Data ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2020

La Macedonia, più precisamente Macedonia del Nord, è un piccolo Stato della ex Jugoslavia. Il quale, con il disfacimento di quest’ultima, è finita in annose dispute territoriali soprattutto con la vicina Grecia. Ma anche con la confinante Albania, dato che sul suo territorio vive una corposa minoranza albanese.

Ma non solo. Non mancano importanti minoranze rom, turche e serbo-bulgare.

Il paese oggi può sembrare insignificante, rievocante tutt’al più quella battuta sul frigo. In realtà però, in pochi sanno che questo piccolo Stato senza sbocchi sul mare, oltre ad avere un patrimonio culturale molto importante legato soprattutto allo stile bizantino, ha dato i natali a molti personaggi gloriosi. Come riporta Biografie online:

  • Flavio Pietro Sabbazio Giustiniano, destinato a diventare noto come Giustiniano I il Grande
  • Alessandro III, detto Alessandro Magno, che a soli dodici anni di regno conquistò l’Impero Persiano, l’Egitto ed altri territori. Spingendosi fino ai territori oggi occupati da Pakistan, Afghanistan e India settentrionale
  • Gonxha (Agnese) Bojaxhiu, la futura Madre Teresa di Calcutta
  • Goran Pandev, calciatore

In questo articolo mi occuperò proprio di Goran Pandev. Meno noto degli altri 3, ma a suo modo, eroe contemporaneo del riscatto [sta_anchor id=”goran”]macedone[/sta_anchor].

Goran Pandev gol e carriera

Goran Pandev foto

Come riporta Wikipedia, Goran Pandev è nato a Strumica il 27 luglio 1983. Ha la cittadinanza italiana e al momento della scrittura milita ancora in Serie A, nelle file del Genoa. Nonché nelle fila della Nazionale, essendone peraltro capitano e considerato il migliore di sempre.

La dedica di questo articolo non è casuale, visto che qualche giorno fa, proprio un gol di Pandev ha fatto sì che la Macedonia raggiungesse una storica qualificazione ad Euro 2020 (che si disputerà nel 2021, causa Covid-19). Dove dovrà vedersela con Olanda, Ucraina e Austria. Tutto sommato, Goran, pur avendo 2 anni in più potrebbe ancora far sognare i suoi tifosi e connazionali.

In Nazionale, Goran Pandev ha segnato 37 gol in 115 presenze. Praticamente un gol ogni tre partite.

Per quanto concerne i club, Pandev ha militato quasi esclusivamente in Serie A. Nella fattispecie:

  • Spezia
  • Ancona
  • Lazio
  • Inter
  • Napoli
  • Genoa

Ha molti trofei da vantare in bacheca:

  • uno scudetto
  • cinque Coppe Italia (di cui 4 consecutive)
  • due Supercoppe italiane
  • una Champions League
  • una Coppa del mondo per club FIFA

Goran Pandev caratteristiche tecniche

goran pandev gol

Pur non esponendo un fisico da modello come ormai ci hanno abituati i calciatori di oggi, ed anzi, ha una postura quasi ricurva e gracilina, in realtà Goran Pandev ha un sinistro molto preciso, una grande intelligenza tattica e un discreto dribbling.

Pandev è stato uno degli eroi del Triplete dell’Inter di Mourinho. E forse l’unico a giocare ancora per diversi anni su certi livelli, mentre gli altri sono pressoché spariti di lì a poco. Forse perché spompati all’estremo dal tecnico portoghese.

Oltre all’Inter, ha lasciato un discreto segno anche nella Lazio. Dove è esploso con 159 presenze e 48 reti.

Ragazzo serio, dedito al lavoro, senza grilli per la testa. Si è costruito una carriera sempre nella indifferenza e diffidenza generale.

Dopo la stagione non esaltante al Galatasaray, stava per ritirarsi. Ma è stato ingaggiato fortunatamente dal Genoa. Speriamo giochi ancora tanto. Un brutto anatroccolo prezioso tra tanti inutili cigni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice