GLI SPOT INQUIETANTI DI ALFONSO LUIGI MARRA

GLI SPOT INQUIETANTI DI ALFONSO LUIGI MARRA

Da diversi mesi sui canali Rai stanno circolando gli spot di un avvocato che si diletta a scrivere libri di psicanalisi, sociologia, storia della cultura, politica e diritto.
Sto parlando del sig. Alfonso Luigi Marra, che oltre alle suddette esperienze professionali, è stato anche europarlamentare tra il 1994 e il 1999 nelle file di Forza Italia. In quegli anni, l’avvocato di origine cosentina è stato membro della Commissione per gli affari istituzionali, della Commissione per la pesca, della Delegazione per le relazioni con l’Australia e la Nuova Zelanda, della Commissione per i trasporti e il turismo.


GLI SPOT DEI SUOI LIBRI – Un curriculum di tutto rispetto e una buona dote economica (e forse anche qualche conoscenza in Rai) che gli hanno consentito di mandare in onda alcuni spot per pubblicizzare due suoi libri: “La storia di Giovanni e Margherita” e “Il labirinto femminile”, libri di psicanalisi pur non essendo Marra uno psicanalista. E tutto lascia intendere che non sia neppure un esperto di marketing, giacché questi spot pubblicitari sono alquanto inquietanti e goffi.
Per lanciare “La storia di Giovanni e Margherita” (libro più volte in ristampa dal 1986), Marra si è affidato prima alla figlia, che recita frasi ad effetto come “un libro tabù di un uomo tabù”, “un’opera struggente scritta in una varietà di stili straordinari”, chiudendo con una frase da brividi: “cambiare è difficile, persino quando conviene”.

Per il nuovo libro, Marra si è affidato a Manuela Arcuri. La quale, non mostra il suo lato più interessante, ovvero le proprie curve, ma uno sguardo preoccupato e perso nel vuoto, l’immancabile musica da film horror in sottofondo e le frasi impegnate lette per illustrare la trama del libro.

AGGIORNAMENTO DEL 15 GENNAIO 2011

Era difficile superare in bruttezza lo spot con la Arcuri. Ma Marra è riuscito anche in questo, affidandosi questa volta ad un grande intellettuale contemporaneo: Lele Mora. “Specchio specchio delle loro brame, dì pure che ciò che riguarda Marra è la cosa più brutta del Reame”, esordisce Mora, che poi fa sapere di essersi prestato “per un euro” a pubblicizzare l’opera. In effetti li vale tutti. Ma voi ci credete che abbia percepito così poco?
Di seguito il video dello spot.
Chi sarà il prossimo a pubblicizzare i libri dell’avvocato Alfonso Luigi Marra? Chissà, magari Bin Laden.

AGGIORNAMENTO DEL 14 FEBBRAIO 2011

Ormai il giochino di Marra si è capito. I suoi spot sono autentiche provocazioni, utilizzando al loro interno personaggi attuali nell’occhio del ciclone. Lo aveva fatto in precedenza come visto con Lele Mora; ora utilizzando addirittura Ruby. La quale, in lingerie, ci dice che “il regime cerca il capro espiatorio perché, colpevole o no che sia, cerca di fermare il vero cambiamento”. Parla anche del signoraggio bancario, tema tanto caro all’avvocato che si diletta a parlare di psicologia.
Speriamo che la Rai abbia la decenza di non mandarlo in onda, soprattutto in prima serata come fatto pure con Lele Mora.
Eccolo:


 

Ne sentivate la mancanza? Il buon Marra è tornato!!! Dopo Lele Mora, Ruby e Manuela Arcuri, i servigi della figlia e la pubblicità in cui compariva lui stesso, Alfonso Luigi Marra ha assoldato Sara Tommasi per la promozione. Nel video, si vede prima un puntatore che cerca nel deserto, per poi finire per scovare poi Bin Laden; il quale poi comincia a spogliarsi e sotto chi c’è? Sara Tommasi in lingerie.
In effetti nell’aggiornamento del 14 febbraio lo avevo anticipato. Anche se non è proprio Bin Laden, ma in fondo, è molto più gradevole alla vista.
La Tommasi ci delizia per 4 minuti con un discorso socio-economico degno del miglior Rooslvet. Cita e ringrazia anche Di Pietro
Complimenti vivissimi agli ideatori dei suoi spot, che riescono sempre a sorprenderci. Chissà quanto Marra stia sborsando per queste pubblicità, ma soprattutto, chissà se almeno i parenti i suoi libri li comprano.
Ecco il video:

















AGGIORNAMENTO DEL 4 SETTEMBRE


Il mitico Alfonso Luigi Marra e i suoi libri tornano con uno spot sulle reti Rai, dopo quasi un anno di silenzio. Questa volta il testimonial è Vittorio Sgarbi che presenta 4 libri in uscita, affermando che: “non conoscere i libri di Marra è la nuova ignoranza“. 

Ecco il video:


(Fonte: Wikipedia)

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice