Elvis è ancora vivo? Le presunte prove

Elvis è ancora vivo? Le presunte prove

Elvis Presley è ancora vivo? La data ufficiale del decesso è il 16 agosto 1977, a soli 42 anni, a causa di un attacco di cuore. Ritrovato nel suo bagno disteso in posizione supina, presumibilmente, ucciso dall’abuso di farmaci a cui le esigenze dello showbiz lo aveva costretto. Come riporta Wikipedia, l’autopsia ha rivelato tracce di 14 sostanze farmacologiche diverse nel sangue, regolarmente prescritti dal suo medico.

Un’altra ipotesi sulla sua morte vuole che invece ad ucciderlo sia stata l’obesità, dato che il suo cadavere pesava ben 158 chilogrammi. Si presume che ad ucciderlo fu il cibo spazzatura che ingurgitava insistentemente per superare lo stato depressivo nel quale versava da tempo. Ormai lontano dai fasti dei bei tempi che furono.

Ma c’è un’altra teoria, quella che accompagna molti miti della musica e del cinema: Elvis Presley non è morto, ma si sarebbe nascosto per fuggire da quella vita insopportabile e perché, proprio per la sua obesità, non voleva più farsi vedere in pubblico.

Vediamo le presunte prove che Elvis non è morto.

Le prove che Elvis è vivo

Come riporta Linkiesta, molte persone si sono dette sicure di aver visto Elvis dopo la sua morte.

Elvis fuggito a Buenos Aires

Il primo avvistamento sarebbe avvenuto già il giorno della sua morte, ma nel pomeriggio. Il presunto Elvis avrebbe preso un volo di sola andata per Buenos Aires, usando lo pseudonimo che il Re del Rock n’roll usava quando prenotava un albergo nell’anonimato: Jon Burrows. In realtà fu poi appurato che a Memphis non partivano voli internazionali.

L’ombra di Elvis in una foto

Il secondo avvistamento sarebbe avvenuto qualche mese dopo, documentato con tanto di foto, l’ultimo giorno dell’anno, sempre di quel 1977. Un uomo in visita a Graceland, la maestosa villa tenuta di Elvis, si accorse tra le sue foto di un’ombra strana che si notava vicino alla porta d’ingresso proprio con le sembianze di Elvis Presley. In realtà, poi si disse che quell’ombra poteva essere un amico dello stesso uomo.

Elvis in una foto con Jesse Jackson, Muhammad Alì e Larry Kolb

Per il terzo avvistamento occorre però attendere 7 anni ed è sempre colpa di una foto: nel ritratto compaiono Jesse Jackson, Muhammad Alì (grande amico di Elvis, come tanti altri vip di colore dell’epoca) e Larry Kolb. L’avvistamento fu dovuto al fatto che quest’ultimo era travestito da Elvis Presley e gli somigliava tantissimo. Almeno fu lui a smentire la cosa, mostrando una copia della stessa foto a colori.

Quando tutto sembrava sedato, ecco che a riaccendere la speranza fu Muhammed Alì, che oltre ad essere un grande pugile, era anche dedito agli scherzi. Il quale in una intervista disse: “Ah, quello è il mio amico Elvis”.

Tante testimonianze a Kalamazoo

Tante successive testimonianze si sono consumate a Kalamazoo, un piccolo centro del Michigan dove Elvis aveva suonato in concerto qualche mese prima della morte. Una donna dichiarò di averlo visto mentre faceva la coda al supermercato locale. La figlia, pochi minuti dopo, lo aveva visto andare al Burger King, la sua catena di fastfood preferita.

Altri giurano di averlo visto alla pompa di benzina o in giro per la città, altri ancora al fastfood.

Si è parlato di autentica allucinazione collettiva consumatasi negli anni ’80. Ma, come vedremo, gli avvistamenti non finiranno qui.

Elvis in Mamma ho perso l’aereo

In realtà, con l’arrivo degli anni ’90, la voglia di sapere che Elvis fosse ancora vivo, non è sopita.

Proprio nel primo anno del nuovo decennio, nel 1990, sarebbe apparso in Mamma ho perso l’aereo! Sarebbe il tizio barbuto alle spalle della madre disperata di Macaulay Culkin. In molti ci hanno visto l’Elvis di Charro! giacché, oltre alla somiglianza estetica, la comparsa muove la testa proprio come la muoveva Elvis.

Il regista e Macaulay Culkin si sono molto divertiti alla notizia, sebbene l’identità della comparsa non sia mai stata poi rivelata. In realtà, di recente è stato rivelato che si trattasse di Gary Grott, come testimonia questo video.

Elvis è vivo? Presente alla celebrazione dei suoi 82 anni

Dopo quasi un trentennio di di relativo silenzio, nel 2017 Elvis sarebbe stato rivisto in occasione dei suoi 82 anni. Ingrassato, con la barba bianca, gli occhiali scuri ed un berretto. Come riporta il Dailymail, la foto che lo proverebbe è stata scattata a Greaceland, nella tenuta del cantante.

Qualcuno ha addirittura tirato in ballo il fratello gemello di Elvis, Jesse Garon Presley, nato morto trenta minuti prima della sua nascita.

Certo, la foto non dice molto, ma se serve per alimentare la speranza dei fan, ben venga.

Elvis non è morto: si nasconderebbe in Bob Joyce

Un’altra prova che Elvis sia vivo è che si nasconderebbe sotto le mentite spoglie di Bob Joyce. Anche qui riportiamo un video che lo proverebbe.

Non solo Elvis: gli altri casi

Elvis è ancora vivo e non è morto? Non sarebbe il primo caso di personaggi morti o presunti tali dei quali si presume ancora che siano in vita. Ecco alcuni precedenti:

Sondaggio

Elvis è ancora vivo?
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice