Covid, arriva app che rileva positività dalla voce

Covid, arriva app che rileva positività dalla voce

Il Covid-19 non è ancora un lontano ricordo, tanto che il Ministro della salute uscente Roberto Speranza, parla della possibilità di riutilizzare le mascherine nei luoghi chiusi. Una sorta di “colpo di coda” di uno che è riuscito a farsi rieleggere nella circoscrizione di Napoli. Inoltre, sta per arrivare una app capace di rilevare la positività attraverso la voce.

La app funzionerebbe semplicemente udendo la voce delle persone e rileverebbe la positività o la negatività da Covid-19 con l’aiuto dell’intelligenza artificiale (AI). A sviluppare il prototipo è stata la European Lung Foundation, presentata al Congresso Internazionale della European Respiratory Society a Barcellona, ​​in Spagna.

Addirittura, assicurano i ricercatori, il modello AI sarebbe anche più accurato dei test antigenici a flusso laterale/rapido. Oltre ad essere molto più ed è economico, veloce e facile da usare. Quindi ideale soprattutto per quei paesi poveri dove i test PCR sono costosi e/o difficili da distribuire.

Ma Bill Gates insegna come dietro i buoni propositi, alla fine, ci siano i soliti interessi. Non a caso, Pfizer ha già fiutato l’affare e deciso di investire 116 milioni di euro acquisire una azienda australiana specializzata in assistenza sanitaria digitale.

Ma vediamo come funziona la app che rileva il Covid-19 tramite la voce e cosa ci aspetta.

App che rivela Covid-19 da voce come funziona

Come spiega Il fatto quotidiano, l’idea di partenza si basa sull’assunto che l’infezione da COVID-19 solitamente colpisce le vie respiratorie superiori e le corde vocali, portando a cambiamenti nella voce di una persona.

La ricerca ha coinvolto più Università e gli autori hanno utilizzato i dati dell’app COVID-19 Sounds dell’Università di Cambridge che contiene 893 campioni audio di 4.352 partecipanti sani e non sani, 308 dei quali sono risultati positivi al COVID-19.

La app deve essere installata sul cellulare dell’utente e devono inserire alcune informazioni di base su dati demografici, anamnesi e quanto fumano. Infine, devono registrare alcuni suoni respiratori. Come:

  • tossire tre volte
  • respirare profondamente attraverso la bocca da tre a cinque volte
  • leggere una breve frase sullo schermo tre volte

E’ stata poi utilizzata una tecnica di analisi vocale chiamata Mel-spectrogram analysis, che identifica diverse caratteristiche della voce come volume, potenza e variazione nel tempo.

I ricercatori assicurano che questo metodo sia attendibile per l’89%, molto di più dei test tradizionali. Inoltre, sono maggiormente in grado di rilevare il Covid-19 negli asintomatici.

Dove sarà utilizzata la app che rileva il Covid-19 dalla voce

Il progetto è quello di diffondere, come detto, questa tecnologia nei paesi dove è difficile individuare il Covid-19 tramite i metodi tradizionali. Inoltre, Wafaa Aljbawi, ricercatrice presso l’Institute of Data Science dell’Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, tra i principali autori della scoperta ha dichiarato che “potrebbero essere utilizzati, ad esempio, nei punti di ingresso per grandi assembramenti, consentendo uno screening rapido della popolazione“.

Quindi, dobbiamo aspettarci nuovi test all’ingresso prima di entrare in un centro commerciale, in un teatro, in un cinema multisala, allo stadio, in una struttura ospedaliera, ecc.? Credevamo che i tempi del termoscanner per misurarci la febbre, peraltro fallace come spiegato qui, fossero finiti. Speriamo faccia la fine della app Immuni.

Del resto, Pfizer non avrebbe investito tutti quei soldi in un progetto dall’esito incerto e dalla durata breve. O no?

Ricevi via mail le news che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice