UFO, Congresso americano riconosce esistenza: pronta guerra agli alieni?

UFO, Congresso americano riconosce esistenza: pronta guerra agli alieni?

Introduzione

Gli UFO – acronimo di UFO, Congresso americano riconosce esistenza – stuzzicano da decenni le fantasie degli esseri umani, trasposte in film, romanzi, video o foto.

Certo, i governi nazionali non hanno mai trattato seriamente l’argomento, ritenendolo marginale e fantasioso. Tuttavia, gli Stati Uniti per la prima volta riconoscono il fenomeno. Con tanto di dibattito interno alla sottocommissione dell’Intelligence Committee della Camera dei deputati di Washington.

Ad essere interpellato il vicedirettore dei servizi segnati della marina militare Scott Bray e il capo dell’intelligence del Pentagono Ronald Moultrie. Sono anche stati mostrati dei video. A quali conclusioni è giunto il lavoro?

UFO sotto analisi del Congresso americano

Come riporta IlSole24Ore, è stato proiettato anche un video mai visto prima dagli americani, perché finora top secret. Mostra un oggetto sferico che sfreccia a fianco di un velivolo militare, un FA-18 per la precisione. Bray ha ammesso come la speciale biblioteca del Pentagono sugli Ufo sia in continua crescita e oggi contenga ormai oltre 400 “incidenti”.

L’appuntamento in Congresso è la conseguenza di un processo di lenta ammissione verso l’esistenza degli UFO iniziata lo scorso anno. Sebbene già con Obama ci era stata una prima apertura. Tuttavia, per la prima l’Ufficio del Direttore dell’Intelligence Nazionale aveva rilasciato il primo, ampio e dettagliato rapporto sui cosiddetti Ufo. Il rapporto era stato consegnato nella sua interezza al Congresso.

Aveva catalogato fenomeni inspiegati nei cieli, spesso in passato a cavallo tra mito e scienza, a partire dal 2004. Si tratta di una documentazione non certo pervenuta dalle numerose segnalazioni della gente comune – spesso poco chiare e quasi sempre assimilabili a Fake – ma si tratta di dati raccolti via sensori e di osservazioni dirette da parte di piloti militari. Dunque, già più credibili.

Lavoro di Congresso americano su UFO ritenuto insoddisfacente

Tuttavia, siamo ancora molto lontani dalla ricerca della verità. La Commissione non ha preso posizione, né offerto ragioni per gran parte degli eventi presi in considerazione, allora 143 in tutto (e ora come detto saliti a oltre 400). Uno solo è stato identificato con precisione con la seguente didascalia: “Un grande pallone in fase di sgonfiamento”.

Democratici e Repubblicani hanno criticato entrambi questo primo lavoro, ritenendolo insoddisfacente, poiché mostra l’incapacità del governo di spiegare tali fenomeni. Il che posiziona anche gli Usa indietro rispetto a Russia e Cina, storici concorrenti anche nello Spazio. Sebbene anche questi paesi non stiano meglio riguardo gli UFO.

Vedremo se ci saranno ulteriori sviluppi e se per uno di questi fenomeni non identificati possa trattarsi di Alieni. Magari gli americani hanno trovato i loro nuovi nemici, visto che sulla Terra, hanno già colonizzato quasi tutto…

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

4 Risposte a “UFO, Congresso americano riconosce esistenza: pronta guerra agli alieni?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice