Ti ricordi Chilavert? Il portiere bomber si candida alle elezioni

Il calcio sudamericano, oltre che grandi fantasisti, ha partorito anche portieri pittoreschi. Sui generis. Che non si accontentavano di stare in porta ad attendere che arrivasse il pallone. Dedicandosi al massimo a qualche uscita spericolata, un passaggio azzardato o un dribbling di troppo.

Penso al colombiano Higuita, passato alla storia per il gesto dello scorpione ad Usa ’94. Il messicano Campos, con il colletto alzato e i guantoni sproporzionati rispetto al resto del corpo minuto. E Chilavert, il portiere paraguayano che tirava rigori e punizioni, lasciando la porta sguarnita in caso di contropiedi.

Eroi della mia infanzia e di un calcio che sfornava non fotomodelli ma personaggi eccentrici carichi di poesia.

E Chilavert ora è pronto a candidarsi in politica. Ecco il suo sogno.

La carriera di Chilavert

chilavert foto

Come riporta Il Primato Nazionale, il suo slogan elettorale è “Orgoglioso di essere paraguaiano”. Ma anche “Chila Presidente 2023”, che sta facendo il giro dei Social network, impazziti da quando impazza sui social tra gli utenti paraguaiani da dicembre, ovvero da quando José Luis Chilavert ha annunciato la sua candidatura alla presidenza del Paraguay.

In carriera ha realizzato, pur essendo portiere, 62 reti: 54 nei club e 8 in nazionale, più di Rogerio Ceni. La sua è la tipica biografia del campione sudamericano. Nato a Luque, cittadina a circa 15 km dalla capitale del Paraguay Asunción, Chilavert è cresciuto in una condizione di assoluta povertà. Quando aveva appena 5 anni aiutava la famiglia a mungere le mucche, vendendo latte nel sobborgo rurale di Nu Guazù. Soltanto a 7 anni ha potuto calzare il primo paio di scarpe. E con quelle mani ha gradualmente abbandonato le mammelle delle mucche per afferrare quelle della storia.

Oltre alle reti, la carriera di Chilavert è stata caratterizzata anche da tanti trofei: ben 12 con le proprie squadre. Poi eletto per ben tre volte miglior portiere del mondo dalla IFFHS (la Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio), calciatore sudamericano dell’anno nel 1996 e una Coppa Intercontinentale nel 1994 col Velez Sarsfield. Contro il pluripremiato Milan di Fabio Capello, in una magica sera di Tokyo che da interista (qui era giorno) mi vide festeggiare non poco.

Chilavert candidato Presidente Paraguay

chilavert candidato presidente

L’impresa di Chilavert non sarà facile, perché andrà a sfidare 2 colossi della politica paraguayana: il Partito Colorado (destra) e il Partito Liberale Radicale Autentico (sinistra). Che si alternano al potere da decenni.

Il Paese è cresciuto abbastanza economicamente tra gli anni ’90 e fine anni 2000. Ma la povertà riguarda ancora 4 persone su 10. L’allevamento e l’agricoltura restano i 2 settori economici principali, mentre lo sviluppo industriale è stato sempre scarso. Le pesanti crisi mondiali di questi anni non hanno aiutato il paese a svoltare. Ci riuscirà il mitico Chila, magari come faceva un tempo su punizione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice