Britney Spears morta e sostituita da sosia: la teoria su TikTok

Britney Spears morta e sostituita da sosia: la teoria su TikTok

Britney Spears è morta e ed è stata sostituita da una sosia“. E’ questa la teoria complottista che sta circolando con insistenza, soprattutto su TikTok.

Ad onor del vero, non si tratta di uno dei soliti fenomeni virali che circolano sui Social. Infatti, il primo caso del genere risale agli anni ’60, quando circolò la notizia che Paul McCarthney fosse stato investito da un’auto ma per consentire al fenomeno Beatles di andare avanti, sarebbe stato sostituito da un sosia. Una teoria alimentata anche da una particolare lettura di alcuni brani della prima pop band della storia.

Di recente altri casi avrebbero riguardato Hilary Clinton e Avril Lavigne.

Ma torniamo alla reginetta del pop Britney Spears e alla teoria che sarebbe morta.

Britney Spears morta e sostituita da sosia?

Come riporta Il Giornale, la teoria complottista della vate del “…Baby one morte time” deriverebbe dalla prolungata sparizione della cantante dai social network. Cosa per molti strani visto che, dopo aver vinto la causa contro il padre che l’aveva di fatto segregata sottraendogli i figli, era tornata molto attiva sui suoi profili ufficiali. Inoltre, i complottisti riterrebbero che quei pochi contenuti pubblicati su Instagram non sembrerebbero autentici.

A suffragio di questa teoria molti utenti di TikTok hanno confrontato vecchi e nuovi video pubblicati su Instagram dalla cantante americana. Pervenendo alla conclusione che la Britney Spears che vediamo in video oggi sarebbe un clone, creato durante gli anni della dura battaglia legale tra Britney e il padre. Mentre quella originale sarebbe addirittura morta da tempo, nel 2009.

Tra le presunte prove, troviamo le incongruenze nei tatuaggi della Spears e in alcuni particolari del suo corpo differenti da video a video. Qualcuno si spinge anche oltre, parlando di un presunto certificato di morte emerso durante la battaglia legale col padre, custodito dal tribunale dal 2009.

La teoria, che in realtà non è nata oggi ma già circolava nel 2018 tornando ora prepotentemente in auge, vuole inoltre che la presunta “sostituzione” di Britney con il suo clone risalirebbe al periodo del ricovero psichiatrico del 2008.

La sosia di Britney Spears morta sarebbe costretta a realizzare dei video per i fan da condividere sui social, utilizzando, tra gli altri artifizi, quello del greenscreen. Una vecchia tecnica cinematografica che sarebbe anche alla base del finto atterraggio sulla Luna, dove dietro il soggetto del video viene posto uno sfondo verde sul quale poi vengono aggiunte immagini. Una tecnica tornata in auge su TikTok per tanti fotomontaggi divertenti.

Ecco un video presente su Youtube:

Britney Spears morta e sostituita da sosia: come stanno le cose?

La strampalata ipotesi è stata smontata da Perez Hilton, popolare volto della tv americana e blogger. Il 44enne, sempre tramite su TikTok ha detto tra le altre cose:

si tratta di teorie e discorsi stupidi e senza fondamento. Ho parlato con un amico vicino a lei e le cose stanno andando male

E’ comunque gratificato dalla preoccupazione e dalla vicinanza dei fan. E afferma che quando la verità verrà fuori sorprenderà tutti, lui compreso.

Insomma, Britney Spears non è morta, e men che meno sostituita da un clone. Probabilmente, sta vivendo probabilmente purtroppo una ricaduta dopo un breve periodo di rinascita. Speriamo che torni con il suo Womanizer. Parafrasando un suo noto brano: “I’m Not a Girl, Not Yet a Clone“.

Non vuoi leggere? Ascolta l’articolo

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice