Bonus Benzina di 200 euro: a chi spetta e come richiederlo

Bonus Benzina di 200 euro: a chi spetta e come richiederlo

Piovono Bonus. E dopo il Bonus di 200 euro (qui le ultime novità riguardo gli autonomi), arriva anche il Bonus benzina di 200 euro. Per mitigare i costanti e deleteri (per le tasche degli italiani) rincari del carburante.

Vediamo di seguito a chi spetta il Bonus benzina di 200 euro e come richiederlo.

A chi spetta Bonus di 200 euro benzina

Come riporta Virgilio, il bonus spetta esclusivamente ai lavoratori dipendenti del settore privato. Ed è integralmente deducibile dal reddito d’impresa. A stabilirlo la circolare n. 27/E, firmata dal direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Oltre ai dipendenti privati, il bonus spetta pure ai soggetti che non svolgono un’attività commerciale e i lavoratori autonomi, purché vantino lavoratori alle proprie dipendenze. Esclusi invece i lavoratori del settore pubblico e i lavoratori autonomi che sono professionisti in proprio e senza dipendenti.

Come richiedere il Bonus benzina di 200 euro

La modalità per ottenere il bonus è alquanto inusuale. Il dipendente non deve fare alcuna domanda, ma deve essere il datore di lavoro eventualmente ad attivarsi per accreditarlo poi sullo stipendio del dipendente.

Il datore di lavoro decide autonomamente se erogare i bonus e di quale importo, che può essere anche inferiore ai 200 euro. Il termine ultimo per erogarli è il 31 dicembre 2022 ed ogni buono ha una sua scadenza espressa, superata la quale non hanno più valore.

Bonus benzina di 200 euro per quali carburanti vale

Sebbene la denominazione parli solo di benzina, in realtà vi rientrano anche gasolio, GPL e metano. Possono anche usufruirne quanti guidano una vettura elettrica, tramite l’erogazione di buoni (o titoli analoghi) per la ricarica.

Altra beffa per gli autonomi senza dipendenti

Siamo dinanzi ad un’altra beffa per gli autonomi con Partita Iva, dunque. Visto che non figurano come dipendenti e, spesso, non hanno dipendenti a loro volta. Ricordiamo che anche il bonus generico di 200 euro resta per loro ancora un miraggio, mentre dipendenti e pensionati lo hanno ricevuto direttamente sull’accredito di luglio.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice