Batgirl, film cancellato: eppure aveva senso rispetto al politically correct

Batgirl, film cancellato: eppure aveva senso rispetto al politically correct

La notizia ha spiazzato molti, soprattutto quanti amano l’universo legato a Batman e ai suoi tanti personaggi e infiniti risvolti. La Warner Bros. ha deciso di cancellare il film avente come protagonista Batgirl, che sarebbe stato interpretato da Leslie Grace. Cantante e attrice 27enne.

Eppure, Le riprese erano già state ultimate ed erano stati investiti ben 90 milioni di dollari. Oltretutto, la Warner bros. ha deciso di non distribuirlo da nessuna parte, neanche in streaming su HBO Max, come gli accordi iniziali prevedevano.

Ma quali sono i motivi?

Perché film su Batgirl cancellato

Come riporta Cinematographe, non ci sono ancora precisi motivi ufficiali. A quanto pare, però, la Warner non vuoledistrarre” il pubblico verso altri progetti, ma concentrarsi su un grande progetto destinato al grande schermo.

La Warner Bros. sarebbe insomma desiderosa di associare il marchio DC solo a grandi blockbuster per il grande schermo. Come dovrebbe essere il nuovo The Flash interpretato da Ezra Miller, attore certo di talento (molti lo ricorderanno giovanissimo nel disturbante “E adesso parliamo di Kevin”), ma dalla vita privata burrascosa. Non a caso le due parti sarebbero ormai ai ferri corti.

Altro motivo, il fatto che i primi test screening non siano andati come il colosso americano si attendeva.

Batgirl film trama

Batgirl è stato diretto (forse inutilmente) da Adil El Arbi e Bilall Fallah, e avrebbe visto in scena anche attori che hanno già rivestito i panni di alcuni personaggi del panorama DC Comics. Come il commissario Gordon di JK Simmons e il Batman di Michael Keaton, oltre alla grande aggiunta del villain di Brendan Fraser.

L’attrice Leslie Grace aveva parlato, forse non del tutto a proposito, già di un sequel. Ma, a quanto pare, non vedremo neanche il primo film.

Certo, questa decisione fa specie anche perché si stanno proponendo al femminile molti personaggi notoriamente maschili. Ed invece qui eravamo di fronte ad un personaggio altrettanto storico di Batman, ideato per la prima volta da Bob Kane e Sheldon Moldoff, con la prima apparizione del personaggio di Batgirl, alter ego di Bette Kane, è in Batman n. 139 del 1961.

Certo, questa Batgirl sarebbe stata mulatta, quindi in linea col politically correct ricorrente. Quasi più simile alla Catwoman interpretata dalla bellissima Halle Barry. Ma tant’è. Ora a rischio è anche il film su Supergirl, questo sì dal sapore pateticamente ipocrita.

Sei appassionato di Cinema? Ricevi le prossime notizie via mail (controlla anche in Spam)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: [email protected] Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice