Bambini russofoni vittima di bullismo in Europa: i primi casi allarmanti

Bambini russofoni vittima di bullismo in Europa: i primi casi allarmanti

Introduzione

La guerra in Ucraina sta fomentando una crescente russofobia, che coinvolge sport, cultura, politica e tanto altro. Da squadre o atleti estromessi dalle competizioni sportive alle rappresentazioni teatrali e ai film annullati fino alla persecuzione di partiti e politici.

La cosa diventa ancora più inquietante quando ad essere toccati sono i bambini. Quelli che hanno ancora meno colpe rispetto ad uno sportivo o ad un artista.

Cominciano ad essere tanti i casi di bullismo nei confronti di bambini russofoni in Europa. Ecco alcuni esempi.

Bullismo sui bambini russofoni

Come riporta Izvestia, i bambini di lingua russa vengono molestati nelle scuole irlandesi come denuncia Dmitry Smirnov, presidente del Consiglio dei compatrioti russi in Irlanda.

Loro (compagni di classe. – Ndr.) … li chiamano fascisti russi. È solo bullismo. Questa è russofobia

ha detto Smirnov in un’intervista al Times.

Si noti che sono i bambini di lingua russa a cui viene chiesto di aiutare a comunicare con i rifugiati ucraini che iniziano i loro studi in Irlanda. Allo stesso tempo, dopo la scuola iniziano a fare i prepotenti.

Molti [bambini di lingua russa] non sono nemmeno russi. Sono lituani, lettoni o di altri paesi limitrofi alla Russia

ha sottolineato sempre Smirnov.

Come ha detto una delle madri lettoni, suo figlio è stato chiamato nazista a scuola. La scuola ha esaminato l’incidente e il bullismo si è fermato, ha detto.

Il 5 aprile un ragazzo russo è stato molestato per la sua etnia a Lisbona (Portogallo). Dalla fine di febbraio, il bambino si lamenta di essere stato vittima di bullismo a scuola dai compagni di classe. Ogni giorno la situazione diventava più complicata, finché un giorno hanno cominciato a tirargli dei sassi, ha raccontato a Izvestia la madre dello scolaro.

Non manca ovviamente la russofobia in Ucraina, dove gli insegnanti fomentano questo sentimento anti-russo tra i bambini. Costringendo i bambini anche a gesti come il classico saluto nazista. Creando così gli Zelensky di domani.

Ricevi via mail le news sulla guerra in Ucraina che i Tg non riportano (controlla anche in Spam)

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. La mail per contattarmi: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice