Angelo Badalamenti, morto l’autore della sigla di Twin Peaks

Angelo Badalamenti, morto l’autore della sigla di Twin Peaks

Il nome, molto probabilmente, dirà poco a tanti. Ma basta citare la mitica sigla di Twin Peaks per richiamare l’attenzione. L’11 dicembre è morto il grande compositore Angelo Badalamenti, che scrisse l’intera colonna sonora della Serie Tv cult anni ’90.

Ma ridurre la carriera di Angelo Badalamenti alla sola Twin Peaks (nome completo I segreti di Twin Peaks) sarebbe ingiusto. Il sodalizio artistico con il regista visionario, ai limiti del contorto, David Lynch, generò tante fortunate colonne sonore di altrettanti famosi film.

Colonne sonore di Angelo Badalamenti

Il nome di Angelo Badalamenti tradisce evidenti origini italiane. Come riporta Wikipedia, infatti, suo padre era di Cinisi, comune della provincia di Palermo (paese noto per aver dato i natali a Peppino Impastato, eroe anti-mafia proprio contro un omonimo boss locale), emigrato negli Usa negli anni ’30. Badalamenti di fatto è nato a Brooklyn il 22 marzo 1937.

Nel corso della sua carriera ha utilizzato anche gli pseudonimi di Andy Badale e Andy Badala. La collaborazione con Lynch iniziò nel 1986 con Velluto blu, per poi proseguire nel 1990 con Cuore selvaggio e, appunto, I segreti di Twin Peaks.

Sue anche le colonne sonore del film ispirato alla serie: Fuoco cammina con me, nel 1997 con Strade perdute, nel 1999 con Una storia vera, nel 2001 con Mulholland Drive (in cui figura anche come attore nella veste di Luigi Castigliane) e nel 2002 con Rabbits.

Sua nipote Frances nel corso di una intervista aveva anche rivelato altre collaborazioni importanti finite sotto traccia, come quelle con David Bowie, Michael Jackson, Paul McCartney, Isabella Rossellini, Dolores O’Riordan, ecc.

Angelo Badalamenti era un grande appassionato di Jazz, ma non disdegnò, negli ultimi anni della sua attività, interesse verso sonorità New Age ed elettroniche.

Gli è stata anche affidata dai programmatori della Atari la realizzazione della colonna sonora del videogioco Fahrenheit. Nel 1995 ha composto, orchestrato e prodotto l’album di Marianne Faithfull intitolato A Secret Life. Nel 1996 ha pubblicato, in coppia con Tim Booth (frontman della band britannica James), l’album Booth and the Bad Angel.

Tra i suoi ultimi lavori di spessore troviamo la colonna sonora della pellicola The Edge Of Love (2008), Stalingrad (2013) e per un sequel della serie Tv Twin Peaks nel 2017.

Dunque, un altro figlio di immigrati oltreoceano che ha reso grande l’Italia nel mondo.

Lascio di seguito la mitica colonna sono de I segreti di Twin Peaks scritta da Angelo Badalamenti.

Sei appassionato di Cinema? Ricevi le prossime notizie via mail (controlla anche in Spam)

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere. Per collaborazioni, banner, guest post, segnalazioni o richieste: luca.scialo81@gmail.com Ricevi le News su Telegram senza censure Le voci di dentro su Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Torna all'indice