Ucciso Al-Zawahiri, successore di Bin Laden: a tradirlo il balcone

Ucciso Al-Zawahiri, successore di Bin Laden: a tradirlo il balcone

La notizia è arrivata ieri sera, ma il fatto è accaduto domenica mattina, alle 6.48, ora di Kabul. Con un attacco a mezzo droni, gli Stati Uniti sono riusciti ad uccidere Ayman al-Zawahiri, 71 anni, considerato il ‘numero uno‘ del terrorismo internazionale. Erede di Osama bin Laden, a sua volta ucciso, non senza qualche dubbio, nel 2011.

Come riporta AGI, all’inizio di quest’anno l’intelligence americana aveva ricevuto notizie riguardo l’arrivo a Kabul di moglie, figlia e nipoti di al-Zawahiri. Alcuni mesi dopo, ad aprile, alla CIA è giunta notizia che il capo di al-Qaeda si nascondeva in una palazzina nel quartiere residenziale.

Al-Zawahiri e la passione per il balcone

A tradire il leader di Al Qaeda, come spesso accade per i grandi ricercati, la passione per una terrazza al terzo piano. Infatti, al momento dell’uccisione, al-Zawahiri, come aveva fatto altre volte in passato, è andato in terrazza, al terzo piano di un edificio in una zona residenziale della capitale afghana, nel quartiere di Shirpur. Controllato dal ministero della Difesa afghana.

Piena soddisfazione per Biden, sebbene entrambe le fazioni si accusino reciprocamente di aver violato gli accordi di Doha. Visto che l’Afghanistan ha dato riparo ad un terrorista, mentre gli americani hanno fatto un blitz militare nel paese.

Quello che è fatto è fatto. Ora bisogna vedere chi prenderà il suo posto a capo della rete terroristica, della quale ho parlato qui.

Ricevi news senza censure su Telegram

banner-TELEGRAM
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna all'indice